SETTIMANA EUROPEA DELLE LINGUE


SETTIMANA EUROPEA DELLE LINGUE
Premiazione dei vincitori del concorso

In occasione della Settimana europea delle lingue l’Its Luigi Sturzo di Castellammare di Stabia, guidato dalla DS Cinzia Toricco, ha indetto un concorso interno, rivolto agli alunni del primo biennio, per la realizzazione di un messaggio sul valore delle lingue come simbolo dell’evoluzione dell’uomo e come strumento di comunicazione e dialogo tra le persone e tra i popoli.
Gli studenti hanno partecipato numerosi con brevi frasi scritte in Italiano, in Inglese o in Francese.
Gli elaborati sono stati esaminati da una commissione di docenti di Italiano, Inglese e Francese in base a criteri di originalità, correttezza, aderenza al tema proposto.

Questi i nomi dei vincitori della selezione:

Francese – Ilenia Di Nola, II B
elaborato: “Parler=Abbattre les frontières”
Alla vincitrice è stata consegnata in premio l’opera: “Le petit prince” di Antoine de Saint Exupéry

Sono inoltre risultati degni di menzione i seguenti elaborati:
“Les langues sont belles parce qu’elles sont différentes” (Mario Carpentieri, I B)

Inglese – Ines Girace, II B
Elaborato: “The weapons divide us, the languages unite us”
Alla vincitrice è stata consegnata in premio l’opera: “Miami Police File: the O’ Nell Case” di Gina D.B. Clemen

Sono inoltre risultati degni di menzione i seguenti elaborati:
“Different flag colours, different languages, but one heart: Europe” (Susanna Quagliarella, I S)

Italiano – (ex aequo) alunno Davide Laera, II H
Elaborato: “Ed è bellissimo che pur pronunciando parole diverse si possa intendere la stessa cosa”
(ex aequo) Alunno Marco Carpentieri, I B
Elaborato: “Di qualsiasi lingua o Stato sei, sarai il benvenuto”
Ai due vincitori è stata consegnata in premio l’opera: “Il nome della rosa” di Umberto Eco

Sono risultati inoltre degni di menzione i seguenti elaborati:
“Le lingue sono un viaggio di istruzione, e a noi ragazzi piace viaggiare” (Iolanda Amato, IS)
“Le lingue sono il passaporto reale di ogni uomo sulla Terra, gli aprono le frontiere ovunque” (Maria Cesarano, II G)
“Le lingue straniere ci danno la possibilità di scoprire un nuovo mondo di emozioni, cultura e sono un bagaglio da portare sempre con noi. Un vero e proprio kit passepartout” (Theresia Esposito, II A)
“Studia le lingue straniere per non lavorare in un cantiere” (Francesco Chirico, II S)